NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

PBR 3 + Product Shot Studio per Cycles

PBR 3 + Product Shot Studio per CyclesPBR significa Physically Based Rendering; a volte, si usa PBS (Shading) per identificare la creazione dei Materials.

 

Si tratta di un modello computazionale che mira a renderizzare simulando l'interazione tra i raggi luminosi e le superfici, considerando effetti di diffusione, riflessione e sub surface scattering, così come questi si verificano nel mondo reale. Non implica necessariamente una resa "fotorealistica", per il rendering finale, ma una simulazione realistica del comportamento dei raggi luminosi che colpiscono le varie superfici.

 

Il Material PBR 3 per Cycles (Blender 3D 2.7x) qui presentato consente di definire un materiale Physically Based che adotta il Metallic Workflow, un modo molto utilizzato per definire le proprietà dei Materials in Computer Grafica 3D per incrementare la coerenza nelle scene e produrre rendering coerenti.

 

Nel videotutorial (incorporato qui sotto, nell'articolo --- il video è allegato nel pacchetto insieme alla sua trascrizione in PDF stampabile) parleremo delle basi del PBR Metallic Workflow, della sua implementazione nel Material PBR 3 per Cycles in Blender 3D e di come utilizzarlo con Substance Painter; inoltre, vi mostrerò come utilizzare la scena Product Shot Studio, inclusa nel pacchetto (insieme ad alcune mappe HDRi) per renderizzare gli oggetti come in uno studio.

 

PBR 3 vi fornirà coerenza e predicibilità nel creare Materiali, Textures e renderings; inoltre, è molto facile ed intuitivo da usare: una volta comprese le basi del PBR Metallic Workflow (introdotte in questo tutorial), sarete in grado di modificare i parametri ed ottenere vari tipi di superfici Physically Based, mantenendo la coerenza nelle vostre scene.

 

I rendering visibili nell'immagine promozionale e all'interno del videotutorial sono stati realizzati utilizzando PBR 3 come Material per ogni oggetto, per cui è possibile utilizzare UN SOLO Material per ottenere una grandissima varietà di superfici ed effetti.

 

Substance Painter va a braccetto con PBR 3: entrambi seguono le direttive del Metallic Workflow (utilizzato dallo Standard Shader di Unity 5, tra l'altro), ed è possibile configurare SP per esportare delle Textures da utilizzare in Cycles --- in effetti, vedremo come farlo nella terza parte del tutorial!

 

Nel pacchetto si trova anche una scena Blender, chiamata Product-Shot-Studio.blend; all'interno, troverete il Material PBR 3.

 

Nel pacchetto troverete anche la versione PDF di questo tutorial e 3 Textures HDRi utilizzabili come sfondo per World Environment Background.

 

Acquistando il pacchetto si avrà anche diritto all'assistenza tecnica, in quanto potrete contattarmi direttamente (via email) a riguardo.

 

Per acquistare "PBR 3 + Product Shot Studio" in Italiano, cliccare qui

 

Per acquistare "PBR 3 + Product Shot Studio" in Italiano, cliccare qui

Vai all'inizio della pagina