Da Yafaray per Blender 2.49 a Cycles in Blender 2.6... per caso; videotutorial

Questo brevissimo videotutorial nasce per caso, nel senso che non era previsto: Nicolò Frontini ("Nik8" nel Forum del sito), con il quale collaboro occasionalmente per realizzare qualche videotutorial, mi ha mandato una scena da utilizzare, appunto, per un tutorial, scena realizzata però in Blender 2.49 e renderizzata con Yafaray 0.1.1.

 

 

Salve a tutti,

questo brevissimo videotutorial nasce per caso, nel senso che non era previsto: Nicolò Frontini (“Nik8” nel Forum del sito), con il quale collaboro occasionalmente per realizzare qualche videotutorial, mi ha mandato una scena da utilizzare, appunto, per un tutorial, scena realizzata però in Blender 2.49 e renderizzata con Yafaray 0.1.1.

 

Ho caricato la scena con un doppio click sul file blend, non sapendo di doverla aprire con Blender 2.49, avviando così la versione di Blender attualmente installata sul mio sistema, ossia una build realizzata da Gabriele Ferreri e disponibile gratuitamente su graphicall, in attesa di un add-on Yafaray 0.1.2 stabile per Blender 2.6 e solo allora, notando l'area vuota a sinistra, ho capito che la scena era stata realizzata con Blender 2.49, in quanto in genere quella era l'area destinata alla scheda dell'exporter Yafaray 0.1.1...

 

A questo punto però, anziché chiudere e riaprire la versione precedente di Blender, ho attivato lo script beta di Yafaray 0.1.2, cosa che si può fare dalla scheda User Preferences, sezione Add Ons – Render, se si ha questa particolare build, quindi ho cambiato il motore di rendering in Yafaray e ho cliccato sull'icona “Convert Data from 2.4” nella scheda Render, all'interno della Properties Windows, in modo da aggiornare i Materials definiti nella versione 2.4 di Blender e 0.1.1 di Yafaray alle impostazioni e alle caratteristiche dei materiali in Blender 2.6 e Yafaray 0.1.2.

 

Non ho renderizzato, però, la scena: vedendo, nel menù Render Engine, la voce “Cycles”, ho cambiato ancora una volta motore di rendering, scegliendo appunto Cycles... ed ecco il risultato a video.

 

Attenzione, voglio frenare gli entusiasmi: in questo modo abbiamo solo l'associazione dei vari Materials agli oggetti così come erano stati definiti nel file originale, mentre NON si ha la mappatura delle impostazioni dei singoli Materials che sono, ovviamente, diverse, infatti selezionando ad esempio uno sportello ed esaminando la scheda Materials, nella Properties Window, abbiamo che il Material è condiviso dagli altri sportelli (quindi non dobbiamo riassociare i Materials condivisi ai vari oggetti), il colore diffuso è quello corretto, infatti vediamo la scena “colorata”, per così dire, nella 3D View, ma i Nodes dei Materials Cycles sono disattivati, quindi mancano tutte le impostazioni vere e proprie e, di conseguenza, gli effetti... è sempre un punto di partenza che ci consente di riciclare le vecchie scene realizzate con Yafaray 0.1.1, dovendo poi sistemare i Materials in Cycles.

 

Direte voi: ma non bastava aprire il vecchio file, realizzato per Blender 2.49 e Yafaray 0.1.1, con Blender 2.6 e passare subito a Cycles? No, e il perché l'abbiamo detto all'inizio: per ricaricare i Materials Yafaray in Blender 2.6 è necessario cliccare sul pulsante “Convert Data from 2.4”, POI da questo punto – una volta cioé riassegnati i Materials originali ai vari oggetti – possiamo passare a Cycles, saltando la parte iniziale, ossia il dover selezionare i vari elementi e creare i Materials da zero.

 

Ho avviato un rendering subito, senza attivare i Nodes dei Materials in Cycles e personalizzare i materiali... il risultato ottenuto è visibile nell'immagine visibile qui di seguito: non male, come “passo 0” della conversione delle vecchie scene...

 

Bene, per questo tutorial è tutto;

a presto!

 

 

Risorse consigliate su Blender 3D

THU-ebook-Cycles

   

Vai all'inizio della pagina