NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Guida Java 2D - Capitolo 33: Elementi della GUI di alto livello, strumenti per selezioni e scelte: JSlider.

 

 

JSliderUno slider è un componente visuale costituito da una barra e da un 'indicatore di posizione'; le estremità della barra sono associate agli estremi di un intervallo numerico, mentre l'indicatore di posizione è trascinabile mediante il mouse.

 

All'indicatore di posizione verrà quindi associato un valore, nel range delimitato dai due estremi (min-max) posti all'inizio e alla fine della barra.

 

La classe Swing che implementa tale componente è JSpinner.

 

 

 

Costruttori:

  • JSlider()
  • JSlider(int orientation)
  • JSlider(int min, int max)
  • JSlider(int min, int max, int value)
  • JSlider(int orientation, int min, int max, int value)

con il parametro orientationche può assumere uno dei seguenti valori (costanti intere di JSlider): HORIZONTAL o VERTICAL, ad indicare l'orientamento che dovrà avere la barra.

 

Metodi utili:

getValue()   :   int Restituisce il valore corrente dello slider (ove si trova l'indicatore di posizione).
setValue(int v)   :   void Imposta il valore corrente dello slider (sposterà automaticamente l'indicatore di posizione).
getMaximum()   :   int Restituisce il valore massimo dello slider.
setMaximum(int v)   :   void Imposta il valore v passato come parametro come valore massimo dello slider.
getMinimum()   :   int Restituisce il valore minimo dello slider.
setMinimum(int v)   :   void Imposta il valore v passato come parametro come valore minimo dello slider.

 

Un JSlider genera eventi di tipo ChangeEvent, intercettabili mediante il listener ChangeListener, che richiede l'implementazione di un solo metodo:

  • stateChanged(ChangeEvent e)   :   void .

 

 

 
Vai all'inizio della pagina