NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Capitolo 8: Strutture ed elementi dello Scene Graph.

 

Un universo virtuale creato mediante Java 3D ha degli elementi ricorrenti, relazionati tra di loro in modo ben definito e praticamente immutabile.

 

Tali elementi sono ben visibili ed individuabili negli Scene Graph di tutte le applicazioni che utilizzano Java 3D; è quindi possibile creare dei gruppi 'logici', identificando delle strutture ricorrenti.

 

 

La Superstruttura di un universo virtuale Java 3D è costituita da un Virtual Universe e da uno o più oggetti Locale.

 

'Scendendo' nell'albero, dal Locale hanno origine due nodi particolari: i nodi Branch Group, che sono radici di due sotto-alberi, detti Branch Graph.

 

I due Branch Graph sono il Content Branch e il View Branch; come suggeriscono i nomi, il primo contiene le definizioni di oggetti e trasformazioni da inserire nell'universo virtuale, mentre il secondo si occupa della visualizzazione (non in termini di resa visiva, cioè colori e texture degli oggetti della scena 3D, ma di meccanismi per mostrare, a video o su qualunque altro dispositivo, l'universo virtuale) del nostro universo 3D.

 

 
Vai all'inizio della pagina