NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Capitolo 33: Il Background.

 

L'universo di Java 3D è, di default, nero.

 

E' possibile comunque specificare l'aspetto da dare allo sfondo (background), utilizzando a scelta un colore, un'immagine o una geometria.

Bisogna porre attenzione però a come disporre tali elementi, in quanto la 'pila di visibilità' adottata da Java 3D è ben precisa e vede, sul fondo, il colore, quindi l'immagine e, all'apice, la geometria.

 

 

La geometria deve essere specificata come un insieme di punti (PointArray, TriangleArray, ed altri oggetti che verranno trattati nella sezione dedicata alla classe Geometry e alle sue figlie).

 

Un Background ha, associato, un bound: possono esserci quindi più Background per zone diverse del mondo virtuale, ma verrà visualizzato solo quello in cui si trova l'osservatore.

 

I passi necessari per creare un Background sono:

1. creare un Branch Group contenente una sfera di raggio unitario, dotata di un suo Appearance e con le Normali rivolte verso l'interno;

2. creare un oggetto Background, impostandone un bound d'azione e, come 'geometria' (con il metodo setGeometry([arg])), il Branch Group creato al punto precedente;

3. creare un Branch Group contenente il Background così definito ed agganciarlo alla scena.

 

Ll'esempio 'EsempioBackground.java' mostra, appunto, come implementare un semplice background in un programma Java 3D e come tale sfondo verrà visualizzato durante l'esecuzione.

 

 
Vai all'inizio della pagina