Salve a tutti!

In questo tutorial, realizzato con la versione 2019 di Substance Painter, vi mostrerò come ho utilizzato un Generatore per aggiungere delle chiazze chiare alla Texture di un Material.

Come esempio, utilizzo il modello 3D di un sigaro; come potete vedere, non è presente alcun materiale per la superficie esterna.

20200427 REDUX ITA SP Sigaro 01

Per prima cosa, quindi, aggiungo un materiale Cardboard, trascinandolo dalla scheda Materials della Shelf in cima alla scheda Layers. Dal momento che voglio utilizzare più materiali per questa superficie, non creo una maschera per il materiale, ma creo un Gruppo partendo dal materiale facendo click col tasto destro su Cardboard e scegliendo Group Layer(s).

20200427 REDUX ITA SP Sigaro 02

20200427 REDUX ITA SP Sigaro 03

Creo quindi la maschera per il materiale con click destro sul nuovo gruppo e “Add Black Mask”.

20200427 REDUX ITA SP Sigaro 04

Per assegnare il gruppo alla superficie dell'oggetto, seleziono la maschera, passo in modalità “Polygon Fill” di tipo “UV Chunk Fill” (scheda Properties) con colore bianco puro, quindi faccio click sulla superficie esterna dell'oggetto.

20200427 REDUX ITA SP Sigaro 05

Cambio la dimensione della Texture sulla superficie: seleziono il materiale Cardboard e, nella scheda “Properties – Fill”, porto a 2 il valore di Scale e cambio il colore in RGB 0.3, 0.18, 0.09.

20200427 REDUX ITA SP Sigaro 06

Per aggiungere delle chiazze di colore più chiaro, procedo in questo modo: duplico il materiale appena creato selezionandolo e premendo la sequenza CTRL+C e CTRL+V, ovvero un semplice copia-incolla, che posizionerà la copia sopra il materiale Cardboard originale, all'interno del gruppo.

Cambio il colore di questo materiale in RGB 0.4, 0.24, 0.12, per renderlo più chiaro.

20200427 REDUX ITA SP Sigaro 07

È giunto il momento di creare la maschera per applicare il materiale a chiazze, mediante l'utilizzo di un Generatore, ovvero uno strumento di Substance Painter che... genera, appunto, dei dati, partendo da alcune caratteristiche della geometria dell'oggetto.

Per prima cosa, creiamo una maschera nera per il materiale Cardboard superiore.

20200427 REDUX ITA SP Sigaro 08

Per aggiungere un Generatore alla maschera, selezioniamo appunto la maschera (non il materiale Cardboard!) in Layers, quindi facciamo click destro e scegliamo “Add Generator” dal menù che apparirà.

20200427 REDUX ITA SP Sigaro 09

Impostiamo Dripping Rust nella scheda Properties del Generator, ma attenzione: notiamo che il generatore fa uso di alcune “Image Inputs” (Curvature, Ambient Occlusion, Position), che sono assenti, per cui il risultato non è interessante...

20200427 REDUX ITA SP Sigaro 10

Per generare velocemente queste mappe, procediamo in questo modo: nella scheda Texture Set Settings, clicchiamo sul pulsante “Bake Mesh Maps”, quindi clicchiamo su “Bake [nome oggetto] Mesh Maps” nella scheda che apparirà, lasciando le impostazioni di default (andranno più che bene, per questo progetto).

20200427 REDUX ITA SP Sigaro 11

Come potete notare, Substance Painter ha creato per noi alcune mappe, tra le quali abbiamo quelle richieste dal generatore (che le riconoscerà automaticamente); il risultato è decisamente più interessante rispetto a quello di poco fa, perché la maschera generata da Dripping Rust (visibile nell'anteprima in Layers) è basata sulla geometria dell'oggetto.

20200427 REDUX ITA SP Sigaro 12

Bene, in teoria il tutorial è concluso, ma prima di chiudere vi mostro anche come ho aggiunto un po' di rilievi alla mappa Height dell'oggetto: nella scheda Materials, cerco “Paper Diagonal Displacement” e lo trascino nel gruppo di materiali, posizionandolo però sul fondo del gruppo.

20200427 REDUX ITA SP Sigaro 13

Cambio il valore di Scale portandolo a 3, dopodiché disattivo tutti i canali tranne Height, perché mi interessano solo i rilievi, tra gli effetti del Materiale.

20200427 REDUX ITA SP Sigaro 14

Per regolare l'intensità dell'effetto, agisco sul valore “Height Range” del Materiale, nella sezione “Basic Parameters” della scheda Properties – Fill. L'effetto diventa evidente orientando in maniera adeguata l'illuminazione della scena, che cambio con SHIFT + click destro del mouse.

20200427 REDUX ITA SP Sigaro 15

Bene, per questo tutorial è tutto! A presto!