ATTENZIONE --- La sezione TUTORIALS in Italiano del sito e tutti i contenuti relativi (inclusi i videotutorial su Youtube e gli eBook, sia in formato PDF che Kindle) verranno rimossi definitivamente giorno 30 Giugno 2019.


BLENDER 3D tutorials – Vol. 2 (versioni 2.5x; no basi, no materials)"BLENDER 3D tutorials – Vol. 2 (versioni 2.5x; no basi, no materials)" è un eBook, in formato PDF stampabile, contenente le versioni testuali di 120 videotutorial realizzati con le versioni 2.5x di Blender 3D e pubblicati gratuitamente dall'autore sul suo canale Youtube e su questo sito web.

 

L'ebook, che consta di 558 pagine in formato A4, si rivolge a chi ha seguito i videotutorial gratuiti, li ha trovati interessanti e desidera avere un testo in pdf... o a chi desidera ringraziare in maniera concreta l'autore dei videotutorial, ottenendo comunque una raccolta di tutorial su alcune operazioni effettuabili in Blender 3D.

 

NOTA: di questa raccolta NON fanno parte gli 80 tutorial del corso base, i 3 tutorial per principianti assoluti e i 17 tutorial sui Materials in Blender, presenti invece nell'eBook "Blender 3D tutorials - Vol. 1 (corso base 2.5, Materials)".

 

Per l'eBook in versione PDF stampabile, cliccare qui.

 

Per la Playlist su Youtube dei videotutorial di questa raccolta, cliccare qui.

 

Per il SOMMARIO completo di questo eBook, cliccare qui.

 

Qui di seguito, l'elenco dei video di questa raccolta e, per ciascun capitolo, una breve descrizione e il link al relativo video su Youtube.

 


 

Superfici liquide con Wave e Textures animate

Superfici liquide con Wave e Textures animate

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo tutorial è dedicato all'utilizzo del modificatore Wave di Blender 2.5 per simulare la superficie del mare. Non verrà fatto uso del motore dei fluidi, per cui la tecnica qui mostrata non può essere utilizzata per ottenere simulazioni fisiche, quanto piuttosto semplici animazioni: si tratta di un piano leggermente "increspato", ma non vengono create particelle, schizzi e così via, per cui è del tutto inappropriato per simulare realisticamente, ad esempio, il mare in burrasca; per quanto riguarda l'aspetto del materiale, invece, l'effetto finale dipende da come verranno create e mescolate le Textures, per cui si può andare da un effetto cartoon (in questo caso, sì, buono anche per il mare in tempesta) ad un effetto fotorealistico, buono per uno specchio d'acqua calmo.


Bandiera mossa dal vento con Displace

Bandiera mossa dal vento con Displace, NO CLOTH

In questo tutorial vedremo come realizzare una semplice bandiera mossa dal vento senza fare ricorso al motore fisico dei tessuti (cloth) di Blender 2.5. Non effettueremo quindi una simulazione buona per tutte le stagioni, quanto una soluzione ottima per delle immagini fisse o per animazioni brevi che, tra l'altro, non impegnerà molto il processore, come farebbe invece il simulatore dei tessuti.


Fumo fuoco e fiamme Emitter e Smoke 1

Fumo, fuoco e fiamme con Emitter e Smoke - 1 di 2

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come realizzare fuoco e fiamme con il sistema particellare Emitter di Blender 2.5 e come utilizzare il nuovo strumento Smoke per creare il fumo.


Fumo fuoco e fiamme Emitter e Smoke 2

Fumo, fuoco e fiamme con Emitter e Smoke - 2 di 2

Solo versione testuale, nell'eBook

Passiamo all'ultima Texture che ci resta da definire per l'emettitore, e che poi è la prima della pila di Textures di tale oggetto...


Descrizione scena effetto SSS sapone

Descrizione scena con effetto SSS per sapone

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo è un tutorial non didattico dove viene mostrato un possibile utilizzo dell'effetto SSS (Sub Surface Scattering) di Blender 3D applicato, in questo caso, ad una saponetta, descrivendo nel mentre altri materiali e impostazioni.


Occhio in stile cartoon

Occhio in stile cartoon

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come realizzare un occhio (nel senso del solo bulbo oculare) stile cartoon, in Blender 2.5. La maggior parte del lavoro riguarda le Textures, in quanto il bulbo oculare in sé è fatto da due sfere, una per i riflessi e l'altra per le Textures.


Bolle di sapone con particle emitter

Bolle di sapone con particle emitter e texture

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come realizzare delle bolle di sapone con Blender. L'idea può sembrare semplice, ma si tratta di un esercizio utilissimo per comprendere alcuni elementi della mappatura delle Textures e qualche impostazione del sistema particellare Emitter.


Animazioni Materials materiali

Animazioni materials (materiali delle mesh), curve IPO e Graph Editor

In questo tutorial parleremo delle animazioni dei Materials in Blender; in particolare, vedremo come animare i parametri dei materiali (materials) degli oggetti in Blender (colore diffuso, colore speculare, tipo di ombreggiatore, altri valori), modificando anche le curve IPO nel Graph Editor.


Sculpt Mode descrizione strumenti

Sculpt Mode: descrizione strumenti e applicazioni

In questo tutorial parlerò brevemente della modalità di modellazione delle mesh denominata Sculpt Mode di Blender 2.5. Utilizziamo per le nostre prove un Plane con un buon numero di suddivisioni.


Distruggere le mesh con Explode

Distruggere le mesh con Explode ed Emitter

In questo tutorial vedremo come utilizzare il modificatore Explode di Blender 2.5 per far "esplodere" e disintegrare, come suggerisce il nome, le mesh. Explode è un modificatore interessante ma il suo utilizzo non è immediato, infatti inserendolo direttamente per un oggetto non si otterrà alcun risultato...


Particelle Force Fields collisioni

Particelle, Force Fields, collisioni e rimbalzi

In questo tutorial vedremo come far interagire le particelle emesse da un sistema particellare Emitter con campi di forza e deflettori, per simulare collisioni e rimbalzi, in Blender 2.5.


Cloth tessuti con vento e collisioni

Cloth (tessuti) con vento e collisioni per tende e altro

In questo tutorial vedremo le basi della simulazione Cloth, i tessuti, in Blender 2.5, con qualche trucchetto per realizzare simulazioni di vele, bandiere, tende mosse dal vento e così via.


Effetti speciali Ologramma 3D

Effetti speciali - Ologramma 3D

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo breve tutorial vedremo come creare un effetto "ologramma tridimensionale" per le mesh di una scena. Questo effetto potrà essere utilizzato, poi, per videoclip realizzati completamente in digitale o per aggiungere un effetto speciale in filmati con scene riprese dal vivo, mediante video compositing o post-produzione.


Armature ossa azioni animazioni 1

Armature, ossa, azioni, animazioni - 1 di 5

Questo è il primo di cinque tutorial dedicati alle armature e alle loro animazioni in Blender 2.5. Questo tutorial è, più che altro, introduttivo: vedremo cosa sono le armature, a cosa servono, come vengono create eccetera.


Armature ossa azioni animazioni 2

Armature, ossa, azioni, animazioni - 2 di 5

Questo è il secondo di cinque tutorial dedicati alle armature e alle loro animazioni in Blender 2.5. Questa volta vedremo come collegare le armature alle mesh, definendo i gruppi di vertici e, quindi, le "regioni di influenza" di ciascun osso sulle porzioni della mesh.


Armature ossa azioni animazioni 3

Armature, ossa, azioni, animazioni - 3 di 5

Questa è la terza puntata di cinque tutorial dedicati alle Armature e alle loro animazioni in Blender 3D 2.5; questa volta parleremo del Weight Painting. Nella scena visibile nell'immagine seguente è presente il modello 3D utilizzato anche nei capitoli precedenti e provvisto di Armatura mappata sul modello con modalità Empty Groups.


Armature ossa azioni animazioni 4

Armature, ossa, azioni, animazioni - 4 di 5

Questo è il quarto di cinque tutorial dedicati alle armature e alle loro animazioni in Blender 2.5. Questa volta parleremo delle animazioni delle armature e, quindi, delle mesh, mediante la definizione di chiavi IPO in Pose Mode e la conseguente definizione delle Actions, le azioni.


Armature ossa azioni animazioni 5

Armature, ossa, azioni, animazioni - 5 di 5

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo è il quinto ed ultimo tutorial del ciclo dedicato alle armature e alle loro animazioni in Blender 2.5. In questa puntata parleremo un po' dei Constraints, i vincoli. I Constraints (termine tradotto in italiano con "vincoli", di solito) sono caratteristiche degli oggetti, siano essi mesh o ossa. Esistono Constraint propri delle mesh, Constraint propri delle ossa e Constraint comuni ai due tipi.


Scuola di modellazione e rendering bicchiere di vetro

Modellazione e rendering - Bicchiere di vetro

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come creare un bicchiere di vetro in Blender 2.5, sia dal punto di vista della modellazione che del Material, per definirne l'aspetto.


Modificatori Array e Build

I modificatori Array e Build

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial prenderemo in esame i modificatori Array e Build per le mesh in Blender 2.5. Iniziamo con Array. Array consente di creare delle copie di un oggetto, disponendo eventualmente tali copie nello spazio in base a determinati valori di spostamento, detti Offset.


Consigli Strumenti modellazione ambienti 3D

Consigli e strumenti per la modellazione di ambienti 3D

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo più che un tutorial è un articolo con qualche trucchetto e qualche consiglio per affrontare facilmente la modellazione di un ambiente tridimensionale definendo, quindi, muri, pareti (con spazi per porte e finestre), soffitto e pavimento.


Descrizione scena Lapislazzuli

Descrizione scena Lapislazzuli di RedBaron85

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo articolo prenderemo in esame una scena da me realizzata tempo fa mediante Blender 2.5, esaminandone le impostazioni di illuminazione, i Materials e le Textures. Il rendering, visibile all'inizio del video, ha richiesto circa 3 ore per una risoluzione in effetti eccessiva, ossia 1800x1800, su un Core 2 Duo. Tutto è giustificato dall'utilizzo di Ambient Occlusion per l'illuminazione e, soprattutto, dall'uso intensivo dell'effetto SSS, cioè Sub Surface Scattering, fondamentale per ottenere effetti fotorealistici ma micidiale a livello di "peso" in fase di rendering.


Utilizzi del modificatore Solidify

Utilizzi del modificatore Solidify: pareti e tessuti

In questo tutorial, realizzato con la versione Alpha 2 di Blender 3D 2.5, vedremo due possibili utilizzi del modificatore Solidify di Blender. Solidify consente di aggiungere dello spessore alle facce degli oggetti; in pratica, effettua automaticamente delle estrusioni perpendicolarmente alle varie facce. Solidify può essere utilizzato in vari modi, ad esempio per aggiungere spessore ai planes utilizzati con il modificatore dei tessuti per realizzare tappeti, tende ed altri elementi che, altrimenti, risulterebbero troppo sottili e non realistici.


Animazioni Follow Path Segui Percorso

Animazioni Follow Path (segui percorso)

In questo tutorial vedremo come utilizzare una curva PATH per definire un percorso di animazione per una telecamera o un altro oggetto (come luci, mesh eccetera), utilizzando una funzionalità nota come Follow Path, ossia "segui percorso".


User Preferences e colori Weight Paint

User Preferences e colori Weight Paint personalizzati

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo brevissimo tutorial vedremo come personalizzare i colori associati ai veri pesi in modalità Weight Paint in Blender 2.5. In modalità Weight Paint, infatti, la scala dei colori di default associa il blu al peso minimo, il rosso al peso massimo e sfumature di ciano, giallo e verde ai pesi intermedi; è possibile, comunque, cambiare questa scala, ad esempio per utilizzare solo sfumature di grigio dal nero al bianco. Per fare ciò, apriamo il pannello User Preferences dal menù File e selezioniamo, all'interno di tale finestra, la scheda System.


Basi Motore Fluidi 1

Basi del Motore dei Fluidi - 1: introduzione e Domain

In questo tutorial inizieremo a parlare del motore dei fluidi di Blender 2.5, prendendo in esame i concetti generali e l'oggetto Domain; si tratta, quindi, di una puntata "teorica" per comprendere i concetti di base: vedremo il motore dei fluidi in azione nella prossima puntata. Il motore dei fluidi di Blender genera una simulazione all'interno di uno spazio ben definito, detto Dominio della simulazione: tutti gli oggetti di tipo fluido, inflow, outflow e ostacolo, che vedremo nelle prossime puntate, dovranno trovarsi all'interno del Domain, altrimenti non verranno presi in considerazione nel corso della simulazione.


Basi Motore Fluidi 2

Basi del Motore dei Fluidi - 2: fluid e obstacle

In questa seconda puntata dedicata alle basi del motore dei fluidi di Blender 2.5 prenderemo in esame gli oggetti Fluid e Obstacle e vedremo, finalmente, qualche simulazione. Utilizziamo come Dominio della simulazione un cubo qualsiasi, ponendo al suo interno la telecamera, come visto nella puntata precedente.


Basi Motore Fluidi 3

Basi del Motore dei Fluidi - 3: inflow e outflow

In questa terza puntata dedicata alle basi del motore dei fluidi di Blender 2.5 prenderemo in esame gli oggetti Inflow e Outflow. Un oggetto Inflow è un oggetto che, come suggerisce il nome, immette un po' di fluido nella scena. Per creare un oggetto del genere dobbiamo inserire una mesh, ad esempio un Plane, all'interno del Domain della simulazione, e scegliere Inflow dal menù Add Fluid nella Properties Window. A questo punto l'oggetto è già un emettitore di fluido.


Basi Motore Fluidi 4

Basi del Motore dei Fluidi - 4: particelle, particles

Eccoci alla quarta ed ultima puntata di un ciclo di tutorial dedicati alle basi del motore dei fluidi in Blender 2.5. Questa volta parleremo delle particelle proprie dei fluidi. È possibile aggiungere, in una scena, dei sistemi particellari "classici", come Emitter ed Hair, ma per i fluidi sono disponibili tre sistemi particellari propri, detti Drops, Float e Tracer...


Utilizzare i vertex group il problema del cubo

Utilizzare i Vertex Groups. Il problema del cubo

Solo versione testuale, nell'eBook

In Blender, i Vertex Group sono, come suggerisce il nome, gruppi o raggruppamenti di vertici di un oggetto. Raggruppare un insieme di vertici, dando loro un nome significativo, per poi selezionarli velocemente, può tornare utile in vari campi, ad esempio per associare le ossa di una Armature ad una mesh, oppure per realizzare facilmente la mappatura UV delle Textures ed altro ancora. Ecco perché è importante sapere come creare e modificare dei Vertex Groups , ed è quello che vedremo in questo breve tutorial.


Basi della modellazione estrusione lungo percorsi Bevel

Basi della modellazione - Estrusione di curve lungo percorsi (Bevel OB)

In questo brevissimo tutorial vedremo come effettuare un'importante operazione di modellazione in Blender 2.5: l'estrusione lungo un percorso, ossia creare un volume a partire da una curva-profilo estrudendola lungo un'altra curva, detta percorso, e non solo lungo un asse (come avviene con l'estrusione semplice). L'estrusione lungo un percorso consente quindi di generare anche forme complesse partendo semplicemente da profilo e traiettoria.


Basi della modellazione Curve Taper

Basi della modellazione - Curve Taper per curve estruse con Bevel

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo breve tutorial parleremo dell'argomento Taper in Blender 2.5. In altri pacchetti software tale tecnica è nota, ad esempio, col nome di loft o lofting. Taper consente di modificare, mediante una curva di controllo, l'ampiezza dell'estrusione di una curva (estrusione ottenuta mediante Bevel, visto in un tutorial precedente).


UV Mapping basi REDUX

UV Mapping, le basi - Versione REDUX

Questa è la versione riveduta e aggiornata di un mio precedente tutorial dedicato alle basi della mappatura UV in Blender 2.5. Vedremo quindi come applicare una Texture immagine a certe porzioni di un oggetto, selezionando le facce da influenzare e il tipo di proiezione. Vedremo solo una procedura base, mentre per altre modalità e tecniche farò dei tutorial a parte in seguito.


Halo Light luci e ombre volumetriche

Halo Light - Luci ed ombre volumetriche

In questo brevissimo tutorial vedremo come realizzare l'effetto "luce volumetrica" in Blender 2.5. La luce volumetrica è quell'effetto particolare che si ha quando in una scena è presente, ad esempio, del pulviscolo; si tratta di un effetto buono per creare anche atmosfere particolari, tipo "illuminazione divina", infatti i fasci di luce visibili con l'illuminazione volumetrica sono noti come"God Rays" (raggi di Dio).


Ombre sfumate in Blender con Ray e Buffer Shadow

Ombre sfumate con Ray e Buffer Shadow

In questo tutorial vedremo come realizzare le ombre sfumate in Blender 3D 2.5. Con le impostazioni di default, infatti, le fonti di luce disponibili in Blender proiettano ombre dai bordi netti; ciò avviene principalmente per accelerare i tempi di rendering e può andare bene in fase di preview dei risultati, ma l'effetto è decisamente poco realistico e conviene sfumare le ombre per i rendering finali.


Cambiare lo shortcut add mesh in barra spazio

Cambiare lo shortcut add mesh in barra spazio

Solo versione testuale, nell'eBook

Fino alla versione 2.49 di Blender, bastava premere la barra spazio mentre il focus del mouse era in una finestra di navigazione 3D View per aggiungere una nuova mesh alla scena; con la versione 2.5 di Blender, la barra spazio serve per aprire la finestra di ricerca del programma, mentre per richiamare la finestra Add Mesh bisogna premere SHIFT A, ma ovviamente possiamo cambiare questo (e altri) shortcut: vediamo come.


Ombre in tempo reale nei giochi col BGE

Ombre in tempo reale nei giochi fatti col Blender GE (Game Engine)

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo breve tutorial vedremo come inserire le ombre in tempo reale in programmi e giochi fatti col Game Engine, il motore di gioco interno di Blender 2.5. Le ombre in tempo reale possono essere realizzate utilizzando i materials GLSL e le fonti di luce di tipo Spot Light con ombre Buffer Shadow.


Utilizzare le Textures Stencil come maschere coprenti

Utilizzare le texture stencil come maschere coprenti

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo breve tutorial parleremo delle Textures utilizzate in modalità Stencil in Blender 2.5. Le Textures Stencil vengono utilizzate come maschere per coprire certe zone delle Textures che stanno sotto di loro nella pila di Textures di un Material, un po' come avviene con certi Layers coprenti (o maschere, appunto) in programmi di fotoritocco e grafica 2D.


Logo con effetto displacement animato

Logo con effetto Displacement animato

In questo tutorial vedremo come animare l'effetto Displace in Blender 2.5. Displace viene utilizzato, in genere, per creare loghi con rilievi o incisioni, ma non solo; ad esempio, in passato ho mostrato in un altro tutorial come utilizzarlo per creare bandiere mosse dal vento senza dover ricorrere agli effetti Cloth e Wind.


Mappare e renderizzare textures di pianeti

Mappare e renderizzare textures di pianeti

In questo tutorial vedremo come mappare e renderizzare correttamente una Texture su di una sfera in Blender 2.5 per realizzare un pianeta, nel nostro caso Giove. Faremo inoltre uso dell'effetto Sub Surface Scattering per simulare la diffusione dei raggi luminosi dovuti alla presenza dell'atmosfera, in modo da evitare uno stacco netto tra le zone in ombra e quelle illuminate.


Jupiter FlyBy sorvolo Giove

Jupiter Flyby, il sorvolo di Giove: analisi di un'animazione

Questo tutorial è l'analisi di un'animazione realizzata con Blender 2.5: si tratta della simulazione del flyby (il sorvolo ravvicinato) del pianeta Giove. In questo tutorial prenderemo in esame concetti come le stelle in Blender, l'effetto Sub Surface Scattering, il Constraint Track To, l'animazione della telecamera lungo un percorso, l'animazione della trasparenza e l'effetto Halo per i Materials.


Scuola modellazione Decanter

Modellazione: ampolle, decanter, bottiglie, vasi con spin e solidify

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come creare solidi come vasi, ampolle, bottiglie, bicchieri ed altro ancora con una semplice curva profilo e conferendo loro uno spessore con il nuovo modificatore Solidify; quella discussa qui è una delle possibili tecniche, non l'unica, per ottenere tale scopo. Questo tutorial è stato realizzato con la versione 2.5.2 di Blender, provvista del modificatore Solidify per le mesh.


Animazioni con Constraints e Halo Light tende veneziana

Animazioni con constraints e Halo Light: tende alla veneziana

In questo tutorial prenderemo in esame due concetti: l'animazione di una serie di oggetti legati ad un unico elemento di riferimento mediante un Constraint (un vincolo) e la corretta illuminazione mediante luce volumetrica (Halo Light) in Blender 3D 2.5.


Ombre sfocate con Compositing

Ombre sfocate con Compositing dei Nodes

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo tutorial è tratto dal mio ebook "Il Compositing in Blender 3D 2.5", dedicato all'utilizzo dei nodi nella fase di Post-Produzione. In questo tutorial vedremo come sfocare le ombre presenti nei nostri rendering utilizzando i nodi di Compositing.


Traslazioni animate delle immagini

Traslazioni animate delle immagini con Nodes Compositing

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo tutorial è tratto dal mio ebook "Il Compositing in Blender 3D 2.5", dedicato all'utilizzo dei nodi nella fase di Post Produzione. In questo tutorial vedremo come traslare un'immagine nel corso di un'animazione utilizzando i nodi di Compositing.


Animazione ruota panoramica

Animazione ruota panoramica con Parent e Constraints

In questo tutorial vedremo un esempio di utilizzo delle relazioni Parent e del Constraint Limit Rotation; la prima applicazione che mi viene in mente per l'effetto che vedremo è quella dell'animazione della ruota panoramica, anche se probabilmente questo non è l'unico modo per ottenere quell'effetto e, in ogni caso, qui lavorerò con primitive di Blender, non con modelli complessi, giusto per concentrarci sulla tecnica.


Animazione Glare selettivo in compositing

Animazione Glare selettivo in Compositing

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo tutorial, realizzato con la versione 2.55 Beta di Blender 3D, nasce dal voler creare un'animazione un po' particolare, dove vengono mostrati alcuni oggetti in Wireframe, la modalità struttura (detta anche "fil di ferro") e dove solo uno di questi oggetti mostra, ad un certo punto, un bagliore Glare, in modo da distinguerlo dagli altri. Per questo esempio sto usando i modelli 3D aerei ed elicotteri, ma potremmo utilizzare questa tecnica per rendering architettonici, visualizzazioni di parti meccaniche ed altro ancora.


Modellazione lampada Liberty

Modellazione lampada Liberty con Spin, Bevel, material vetro satinato

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come modellare una lampada in stile Liberty, trattando argomenti come l'estrusione di un profilo lungo un percorso, l'utilizzo di Spin per realizzare solidi di rotazione a partire da una sezione di un oggetto ed altro ancora.


Luci natalizie con Curve Bezier Material Halo e Texture

Luci natalizie con Curve Bezier, Material Halo e Texture Magic

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial, realizzato con la versione 2.55 beta di Blender, vedremo come realizzare delle luci colorate con un piccolo effetto Halo, elementi utili ad esempio come addobbi natalizi ed altro ancora; per intenderci, l'effetto che vogliamo ottenere è quello visibile nell'immagine iniziale del videotutorial.


Grattacielo con pochi vertici

Grattacielo con pochi vertici e una texture immagine su NORMAL

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial, realizzato con la versione 2.55 beta di Blender 3D, parleremo dell'utilizzo di una Texture di tipo immagine da mappare sul canale Normal per simulare l'aspetto di un grattacielo simile al GE Building di New York, qui visibile in una foto del 1933, insieme ad un'immagine dell'effetto che otterremo.


Rilievo su decorazione natalizie con texture

Rilievo su decorazione natalizia con texture su NORMAL

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo un modo per creare delle parti in rilievo su alcuni oggetti utilizzando solo una Texture; non solo: gli oggetti sono provvisti di un loro colore e le parti in rilievo devono averne un altro e, per ottenere quest'effetto, utilizzeremo una sola Texture senza trasparenza.


Finestre floattanti su due o piu monitor

Finestre floattanti su due o più monitor

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo più che un tutorial è un "Tips & Tricks" sull'utilizzo delle finestre libere in Blender 3D 2.5. Una caratteristica molto interessante dell'interfaccia utente di Blender 2.5, disponibile già dalla versione Alpha 0, è quella delle finestre "floating", libere, dette a volte "floattanti", ossia finestre che possono essere sganciate da quella principale dell'applicazione, come fossero completamente a parte.


Usare Spin come un compasso

Usare Spin come un compasso per estrudere ad arco, con rotazione

In questo tutorial, realizzato con Blender 2.55 beta, vedremo come utilizzare Spin per effettuare un'estrusione con rotazione intorno ad un punto, quindi un'estrusione ad arco, utilizzando Spin come un compasso. Tale operazione può essere effettuata sia per un vertice, creando un arco fatto di spigoli, che per spigoli, creando un arco di facce, e può tornare utile per realizzare certe mesh che hanno porzioni curve al loro interno.


Tips Snap del 3D Cursor

Tips and Tricks GUI: snap del 3D cursor con SHIFT-S

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo più che un tutorial è un "Tips & Tricks" su alcune funzionalità di SNAP del cursore in Blender 3D 2.5. Vediamo subito di che si tratta: in una qualsiasi 3D View, con un qualsiasi oggetto selezionato, premiamo SHIFT S ed osserviamo le voci del menù che apparirà a video...


Differenze Spin Dup Array Warp

Differenze tra Spin Dup e Array con Warp per la rotoduplicazione

In questo tutorial, realizzato con Blender 2.55 beta, parleremo di due diversi modi per disporre intorno ad un punto una mesh; vedremo, inoltre, le differenze che si hanno anche in termini di modellazione degli oggetti e di facilità d'uso degli strumenti. Gli strumenti che vedremo sono Spin Dup per il primo metodo e Array e Warp per il secondo. Iniziamo con l'aggiungere, se non presente, un oggetto alla scena...


Luci natalizie intermittenti

Luci natalizie intermittenti con Halo, IPO e F-Curve Cycles

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come realizzare le luci natalizie intermittenti in Blender 3D 2.5 utilizzando le curve IPO e il modificatore Cycles (cioè cicli, ripezioni) per ripetere l'effetto per tutta l'animazione.


Bagliore Glare stile Tron

Bagliore Glare stile Tron con Materiali Multipli e Nodes Compositing

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo tutorial nasce da una richiesta di un utente del forum, Maxxximus, che vuole realizzare un effetto bagliore stile Tron in Blender 3D 2.5. La difficoltà, rispetto all'implementazione di un effetto Glare selettivo, da me descritto sia nel nono numero di Blender Magazine Italia che nel mio ebook sul Compositing in Blender 2.5, sta nel fatto che questa volta l'effetto dev'essere applicato ad una sottoparte di un oggetto, non ad una mesh a parte, e alle superfici dell'oggetto, non alla struttura wireframe, come spiegato in un mio precedente tutorial (presente in questa raccolta) sul Glare selettivo animato.


Testo inciso su superfici curve

Testo inciso su superfici, curve e mesh

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo un piccolo trucchetto di modellazione in Blender 3D: come realizzare del testo inciso su una mesh senza usare gli operatori booleani che, ogni tanto, danno ancora qualche problema nel generare buone mesh. Il testo dev'essere inciso, almeno inizialmente, su una superficie piana, ma ovviamente poi potremo deformare la stessa, ad esempio mediante Warp o gli oggetti Lattice, per farle assumere la forma che preferiamo.


Baking delle textures procedurali anche per il GE

Baking delle textures procedurali, anche per il GE

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo breve tutorial parleremo dell'operazione di baking delle Textures di tipo procedurale in Blender 3D 2.5, soprattutto per vedere come evitare l'errore "No objects or images found to bake to" (letteralmente, "non sono stati trovati oggetti o immagini per il baking"); nel mentre, daremo anche un'occhiata a quello che succede col Game Engine, il motore di gioco di Blender.


Lampi ed effetti luminosi

Lampi ed effetti luminosi col nodo Normal

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo un modo per realizzare un effetto di illuminazione un po' particolare, per cercare di simulare effetti come l'illuminazione dovuta ai lampi durante un temporale, utilizzando il Compositing dei Nodes in Blender 3D 2.5.


Modifiers animati animare i modificatori

Modifiers animati, animare i modificatori

Questo breve tutorial nasce da una richiesta di un utente del sito, Wox76, che mi ha chiesto se sia possibile animare i modificatori in Blender 3D 2.5. La risposta è sì e in questo tutorial vedremo appunto come fare, approfittandone per fare qualche considerazione.


Fusoliera Fokker DR 1 NURBS Surfaces

La fusoliera del Fokker DR.1 con le NURBS Surfaces

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come utilizzare lo skinning, ovvero il rivestimento realizzato mediante superfici NURBS, per realizzare la fusoliera di un aereo, ed in particolare l'aereo del Barone Rosso, il Fokker Dr. I, in Blender 3D 2.5. L'immagine mostra un modellino "reale" di tale aereo.


Effetti Speciali Ologrammi virtuali in filmati reali

Effetti speciali: ologrammi virtuali in filmati reali

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo è un piccolo "dietro le quinte" di un videoclip di pochi secondi dove sono presenti delle animazioni realizzate in Blender integrate a riprese per così dire "reali".


Particelle lungo un percorso Force Field Curve Guide

Particelle lungo un percorso con il Force Field Curve Guide

In questo breve tutorial vedremo come far seguire alle particelle emesse con Emitter un percorso, definito con una Curva Bezier, mediante il campo di forza Curve Guide in Blender 3D 2.5; si tratta di una tecnica utile per realizzare, ad esempio, loghi animati o altri effetti.


BGE Aprire le porte in un gioco

Game Engine - Aprire le porte in un gioco con l'attuatore F-Curve (ex IPO)

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo breve tutorial vedremo come far eseguire delle animazioni prestabilite agli oggetti del Game Engine, il motore di gioco di Blender, mediante l'attuatore F-Curve, una volta noto come IPO Actuator. La scena che sto utilizzando per questo esempio contiene il modello 3D di una porta; ovviamente, l'animazione prevede l'apertura della porta, solo che il modello 3D è unico, per cui ne approfitto per mostrare l'utilizzo di Separate e il posizionamento corretto del Pivot Point.


Rendering stereoscopici animati con Blender 3D

Rendering stereoscopici animati (basi)

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo tutorial nasce da un paio di richieste sulla realizzazione di rendering stereoscopici in Blender 3D. Tratteremo le Scene di Blender, le animazioni, la parentela e il compositing dei nodi per il rendering. Nel mio ebook sul Compositing dei Nodes in Blender illustro, tra le altre cose, come configurare i Nodes dell'editor per ottenere proprio quest'effetto, ma dal momento che l'ebook parlava proprio dei Nodes tralasciavo la configurazione della scena; in questo tutorial, invece, farò il contrario: parlerò delle telecamere, delle Scene e delle animazioni ma non approfondirò l'argomento dei Nodes, trattato nell'ebook, anche se ovviamente dovrò utilizzarli per realizzare l'effetto.


Importare ed esportare oggetti nelle scene

Importare ed esportare oggetti, mesh e modelli 3D nelle scene

Questo breve tutorial nasce dalle richieste di alcuni utenti del Forum del sito che volevano sapere come poter importare ed esportare mesh ed oggetti 3D nelle scene di Blender, per salvarli come oggetti a parte e riutilizzarli in più scene.


Copy Rotation vs Individual Origins

Copy Rotation vs Individual Origins

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo brevissimo tutorial metteremo a confronto l'utilizzo del Pivot Point Individual Origins e il Constraint Copy Rotation per animare la rotazione degli occhi in un personaggio in Blender 3D. Un'amica mi ha chiesto infatti come poter realizzare quest'effetto per un'animazione; nel suo caso, gli occhi sono stati realizzati con due sfere e devono ruotare, ovviamente, in maniera coerente. Ci sono almeno due modi per realizzare quest'effetto (senza ricorrere alle Armature), per questo caso specifico: Individual Origin e Copy Rotation, e in questo tutorial li vedremo entrambi.


Far puntare un oggetto ad una telecamera

Far puntare un oggetto ad una telecamera in un'animazione

A volte si ha la necessità di far puntare un oggetto ad una telecamera in movimento nella scena di Blender. Blender non mette a disposizione le telecamere "Target" presenti in altri programmi come, ad esempio, 3D Studio MAX, tuttavia si può risolvere il problema utilizzando il Constraint (lett.: vincolo) "Track To"...


Giochi con immagini 3D stereoscopiche col Game Engine

Giochi con immagini 3D stereoscopiche col Game Engine

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo brevissimo tutorial vedremo come visualizzare gli oggetti 3D in modalità stereoscopica, ed in particolare anaglifo, nei giochi realizzati col Game Engine, il motore di gioco di Blender 3D. In un tutorial pubblicato precedentemente (presente in questa raccolta) ho mostrato come configurare l'editor dei nodi di Blender per ottenere, mediante il Compositing, le famose immagini stereoscopiche dal "doppio bordo", rosso e ciano, da visualizzare con gli occhialini con le lenti colorate. Un'immagine del genere è detta anaglifo, mentre gli occhialini, che presentano la lente sinistra di colore rosso e quella destra di colore ciano, sono detti appunto occhiali per anaglifo.


Script Bridge and Loft di Bart Crouch

Lo script Bridge and Loft di Bart Crouch

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial parleremo dello script Bridge and Loft di Bart Crouch per creare facce di collegamento e mesh a partire dai profili in Blender 3D 2.5.


Join Boolean Union per i modelli STL e stampa 3D

Join vs Boolean Union per i modelli STL e la stampa 3D

Questo più che un tutorial è un piccolo consiglio che voglio dare a chi fosse interessato a creare modelli STL per la prototipazione rapida in Blender 3D; in particolare, vedremo perché è preferibile l'utilizzo di Boolean Union al posto di Join per fondere le mesh. Le stampanti 3D accettano in genere il formato STL; va detto però che i modelli devono essere il più possibile "puliti", ossia appartenenti ad un'unica mesh e "ben cuciti"...


Strumenti di selezione di base Edge Loop e Ring

Strumenti di selezione di base ed Edge Loop e Ring

Questo è un tutorial riassuntivo sulle diverse modalità di selezione di oggetti e parti di essi, quindi sia in Object che in Edit Mode, in Blender 3D 2.5; rivedremo quindi strumenti ben noti e altri poco conosciuti. Iniziamo aggiungendo nella scena due oggetti, ad esempio due sfere UV, ben distinte.


Bande colorate su oggetti con textures procedurali

Bande colorate su oggetti con Textures procedurali

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo tutorial è tratto dal mio ebook "Materiali e Textures in Blender 3D 2.5 – Volume 2: le Textures"; in particolare, in questo tutorial vedremo come applicare delle bande colorate (realizzate mediante Textures procedurali) agli oggetti.


Indirect Ligthting Blender esempi di rendering no tutorial

Indirect Lighting in Blender 2.5, esempi di rendering

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo più che un tutorial è l'analisi di alcuni rendering effettuati in Blender 3D e Yafaray utilizzando, in alcuni casi, la nuova funzionalità (per la versione 2.5) Indirect Lighting. Blender, si sa, ha sempre avuto qualche problemino con l'illuminazione indiretta, non integrando un motore di illuminazione globale di base, o almeno di pseudo-Global Illumination, fatta eccezione per Radiosity e Ambient Occlusion. Dalla versione 2.5, è presente anche la voce Indirect Lighting, che serve a simulare appunto i rimbalzi e la luce indiretta. In questo tutorial non vedremo come utilizzare IL, solo qualche rendering d'esempio.


Secondo confronto Blender IL e Yafaray cucina

Secondo confronto Blender 3D 2.5 con IL e Yafaray; cucina, luce laterale

Solo versione testuale, nell'eBook

Ecco qui un altro confronto tra rendering, in Blender 3D 2.5 e Yafaray, della scena della cucina, questa volta con un'impostazione leggermente diversa delle luci; in particolare, in questo caso si ha una sola Area Lamp sulla destra, per simulare un'illuminazione da luce solare, leggermente di taglio, ed esaminare l'illuminazione derivante dai rimbalzi e dalla luce indiretta.


Tip Tricks allargare o restringere selezione

Tips and Tricks modellazione: allargare o restringere una selezione

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo più che un tutorial è un piccolo "Tips & Tricks" di modellazione in Blender 3D; in particolare, vedremo come selezionare con facilità le facce direttamente collegate a quelle già appartenenti ad una selezione, ed eventualmente come contrarre la selezione eliminando le facce per così dire "periferiche". Aggiungiamo una mesh, ad esempio una sfera UV, e passiamo in Edit Mode.


L Illuminazione indiretta indirect lighting

L'illuminazione indiretta (Indirect Lighting) in Blender 3D 2.5

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo tutorial è dedicato alla funzionalità Indirect Lighting di Blender 3D 2.5; ho già pubblicato degli articoli contenenti anteprime dei risultati ottenibili con questo strumento ma non l'ho descritto a dovere, mentre questo è effettivamente un tutorial.


Tips Tricks trasformazioni con assi vincolati

Tips and Tricks: trasformazioni con assi vincolati (locking)

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo più che un tutorial è un piccolo "Tips and Tricks" sulla modellazione e l'editing in Blender 3D 2.5; in particolare, vedremo lo shortcut per vincolare un asse mentre si effettua una trasformazione di traslazione, rotazione libera o scaling.


Lo script Import Images as Planes

Lo script Import Images as Planes

Solo versione testuale, nell'eBook

Questa è la versione italiana di un tutorial pubblicato da Andrew Price sul suo sito web, blenderguru.com; Andrew mi ha autorizzato a tradurre i suoi tutorials, a patto ovviamente di menzionarlo. In questo breve tutorial, realizzato con la versione 2.57a di Blender 3D, vedremo come utilizzare lo script "Import Images as Planes" che consente di caricare delle immagini e applicarle direttamente a dei Planes ridimensionati automaticamente in base alle dimensioni e all'Aspect Ratio delle Textures immagine.


Impostare la Active Camera per rendering

Impostare la Active Camera per rendering con più telecamere

Questo più che un tutorial è un piccolo "Tips & Tricks" di risposta ad una domanda di un utente che chiedeva come poter cambiare la telecamera da utilizzare in fase di rendering quando ci sono più telecamere in una scena.


Quando Blender piu furbo caso Lens Flare

Quando Blender è più furbo di noi: il caso Lens Flares con Halo

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo è un piccolo tributo agli sviluppatori di Blender, che hanno pensato proprio a tutto, anche ad un effetto lenticolare, riprodotto con i Flares nei materiali di tipo Halo, che all'inizio può sembrare sbagliato ma che, come vedremo, è corretto.


Magnolia

Magnolia: un rendering con Indirect Light e Glare

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo più che un tutorial è l'analisi di un rendering realizzato mediante Indirect Light e l'effetto Glare in Blender 3D 2.5. Si tratta di una lampada un po' particolare, dal design "a petali" con luce diffusa; ho chiamato questa scena "Magnolia" per via della forma della mesh, che potete vedere nell'immagine iniziale del videotutorial.


Aggiungere rumore animazioni digitali e stills

Aggiungere rumore ad animazioni digitali e stills in Compositing

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo breve tutorial vedremo un piccolo trucco di Compositing, ossia come aggiungere del rumore (della "granulosità") alle immagini; la cosa può sembrare strana, visto che in genere si cerca di togliere il rumore, che però è ineliminabile nelle riprese "reali" e quando si cerca di fondere immagini digitali su riprese reali, la differenza salta agli occhi. Può sembrare strano, ma è più facile notare l'assenza di questi "granelli di rumore", tipici delle riprese reali (ad esempio per via della compressione o del rumore elettronico dei sensori) che notarne la presenza, ecco perché se intendete aggiungere un oggetto realizzato al computer in una ripresa vi consiglio di fare quanto segue.


Buon motivo per salvare in EXR

Un buon motivo per salvare in OpenEXR i rendering realizzati con Blender 3D 2.5

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo è un tutorial teorico-pratico sull'utilizzo dei file EXR soprattutto per il Compositing dei rendering realizzati con Blender 3D 2.5. Il formato EXR, sviluppato e reso pubblico dalla Industrial Light and Magic, consente di memorizzare in un unico file più canali immagine (ad esempio le mappe RGB, alpha, ambient, mirror, eccetera) e ad una profondità dati (bit depth) maggiore del solito, ad esempio a 16 o 32 bit per canale, consentendo tra l'altro di memorizzare le immagini HDR, High Dynamic Range. Blender consente di salvare i rendering in formato EXR e di sfruttare la possibilità, offerta da questo formato, di memorizzare anche il canale Z, ossia le informazioni sulla profondità degli oggetti, insieme al rendering vero e proprio.


Oggetti in fiamme con Smoke e Particles Emitter

Oggetti in fiamme con Smokes e Particles Emitter, un esempio pratico

In questo tutorial vedremo un esempio di impostazioni da utilizzare con Smoke, Particles Emitter, Materiali e Textures Voxel Data per dar fuoco ad un oggetto in Blender 3D 2.57b (e successive). Al simulatore Smoke ho già dedicato un paio di tutorial più teorici; qui preferisco concentrarmi su un esempio pratico di simulazione, esaminando i parametri utilizzati piuttosto che il significato delle varie voci.


DupliVerts in Blender 3D esempio 1

DupliVerts in Blender 3D 2.5, esempio 1: fori su mesh con Boolean Difference

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come utilizzare i DupliVerts di Blender 3D per posizionare copie di un oggetto in corrispondenza dei vertici di un altro e realizzare fori sulla superficie dell'oggetto padre con le forme date mediante il modificatore Boolean. Il tutorial è stato realizzato con la versione 2.57 stabile di Blender 3D.


Textures con mappatura UV sui due lati

Textures con mappatura UV sui due lati di una mesh con i Material Nodes

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come utilizzare l'editor dei Nodes dei Materials in Blender 3D 2.5 per applicare due Textures diverse ai due lati delle facce di un oggetto. Il tutorial è stato realizzato con la versione 2.57 stabile di Blender 3D.


Attuatore Constraint Force Field gravita

L'attuatore Constraint Force Field per gravità o forze repulsive nel BGE 2.5

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo mini-tutorial parleremo dell'attuatore Constraint Force Field del Blender Game Engine 2.5, il motore di gioco di Blender 3D. Force Field permette di realizzare campi di forza attrattivi (come la forza di gravità) o repulsivi.


Tour Virtuale BGE 1

Realizzare un Tour Virtuale 3D con il Blender Game Engine 2.58, prima puntata

Solo versione testuale, nell'eBook

Questa è la prima di una piccola serie di puntate dedicate alla realizzazione di un'applicazione 3D, un tour virtuale all'interno delle stanze di un museo, con il Blender Game Engine, il motore di gioco di Blender 3D. Vedremo come impostare luci, ombre, Materials e Textures degli ambienti, come spostarci nelle "sale", interagire con gli elementi, ad esempio per ottenere informazioni sugli oggetti visualizzati, ed infine distribuire la nostra applicazione come eseguibile a parte, quindi non da avviare per forza all'interno di Blender 3D come simulazione. In questa puntata daremo un'occhiata alle impostazioni di base della 3D View e dei Materials degli oggetti nel motore di gioco.


Tour Virtuale BGE 2

Realizzare un Tour Virtuale 3D con il Blender Game Engine 2.58, seconda puntata

Solo versione testuale, nell'eBook

In questa puntata, parleremo di luci e ombre nel Game Engine, trattando anche il baking delle Shadows e la loro applicazione come Textures con mappatura UV Mapping.


Tour Virtuale BGE 3

Realizzare un Tour Virtuale 3D con il Blender Game Engine 2.58, terza puntata

Solo versione testuale, nell'eBook

In questa puntata daremo una prima occhiata a Sensori, Controller, Attuatori e Proprietà. Parlerò di questi elementi in generale, non solo per quanto riguarda il progetto di tour virtuale, in modo da dare una visione d'insieme e suggerirvi spunti per realizzare altri progetti con altre caratteristiche.


Tour Virtuale BGE 4

Realizzare un Tour Virtuale 3D con il Blender Game Engine 2.58, quarta puntata

Solo versione testuale, nell'eBook

In questa puntata vedremo come muoverci all'interno della "sala", realizzando in maniera corretta spostamenti e rotazioni ed evitando di passare attraverso muri ed oggetti. Faremo uso del Constraint Location e del sensore Ray... prima, però, qualche informazione sul movimento del nostro oggetto telecamera.


Tour Virtuale BGE 5

Realizzare un Tour Virtuale 3D con il Blender Game Engine 2.58, quinta puntata

Solo versione testuale, nell'eBook

In questa puntata vedremo come far apparire pannelli informativi e generare altri eventi quando ci avviciniamo a certi oggetti. Dal momento che, per trattare questi argomenti, devo fare alcune considerazioni sugli Actor e i vari tipi di elementi, non utilizzerò (come potete notare) la scena del museo virtuale, ma una piccola scena costruita appositamente per questo scopo; i concetti verranno poi applicati nella scena del museo 3D.


Sequenze Matte Images Roto Bezier

Sequenze di Matte Images con le Roto Bezier e il Nodes Compositing

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come generare sequenze di matte images, ovvero immagini in scala di grigi utilizzate in fase di compositing per miscelare elementi digitali o reali in un'unica immagine, mediante RotoBezier in Blender 3D 2.5. Il tutorial, realizzato con la versione 2.58 stabile di Blender, si divide in tre parti: la generazione della RotoBezier, la creazione della sequenza di matte images e il compositing finale.


Noise sulle curve IPO campi stellati animati

Noise sulle curve IPO per campi stellati animati ed altro

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come applicare il modificatore Noise alla curva IPO Size di Star in Blender 3D 2.5 per ottenere un campo stellato animato; recentemente infatti mi è stato chiesto di realizzare questo fondale per un'animazione e l'utilizzo di Noise mi è sembrato un buon metodo per animare in maniera casuale le stelle.


Rapporti rettangoli triangoli aurei Compositing

Rapporti, rettangoli e triangoli aurei e le Composition Guides

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come utilizzare la funzionalità "Composition Guides" della telecamera di Blender 3D 2.58, una voce che ci viene in aiuto nel migliorare la composizione della scena; ne approfitterò per dire, anche se molto velocemente e senza pretese di completezza, qualche parolina sulle linee guida della composizione fotografica.


Grafica App Newton AG Halo Smoke

La grafica dell'App "Newton's AG", con Halo, Smoke e Compositing

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial parleremo della realizzazione della grafica dell'app "Newton's AG", un artillery game sviluppato con la collaborazione di Minix84, disponibile per iPad e iPad2 nell'Apple Store; vedremo, in particolare, come sono state realizzate le animazioni delle stelle, dei pianeti e soprattutto l'esplosione del proiettile mediante il simulatore Smoke e il Compositing dei Nodes. Il tutto è stato realizzato con la versione 2.58 stabile di Blender 3D.


Fuoco e fiamme con Smoke in Blender 3D color ramp

Fuoco e fiamme con Smoke: la color ramp, high resolution e IL

Ecco un altro tutorial sulla realizzazione di fuoco e fiamme con il simulatore Smoke di Blender 3D 2.5; questa volta, definiremo meglio l'utilizzo della Color Ramp per colorare le fiamme, renderemo lo sviluppo delle stesse più veloce con la differenza di temperatura, analizzeremo l'illuminazione prodotta con Indirect Lighting ed infine confronteremo due rendering ottenuti con e senza Smoke High Resolution. Il tutorial è stato realizzato con la versione 2.58 stabile di Blender 3D.


Burster plugin per eseguire applicazioni

Burster: plugin per eseguire applicazioni e giochi fatti col Blender GE nei browser

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo breve articolo voglio parlarvi di Burster, un plugin per browser web che consente di caricare, all'interno della pagina web di un sito, progetti realizzati con il Blender Game Engine (il motore di gioco di Blender), consentendo ai visitatori del sito di eseguire giochi o altre applicazioni 3D, come cataloghi o tour virtuali, in tempo reale.


Creare Normal e Bump Maps Z Buffer

Creare Normal e Bump Maps dallo Z-Buffer di un rendering

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come ricavare una Normal Map dal rendering di un oggetto provvisto di rilievi e depressioni e inquadrato frontalmente in Blender 3D 2.5. La tecnica è utile per reperire, da un oggetto con un elevato numero di poligoni, le informazioni sulla superficie ed applicarle come Texture sul canale Geometry Normal di un oggetto in bassa risoluzione. Il tutorial è stato realizzato con la versione 2.58 stabile di Blender 3D.


GUI Blender voci menu Align View

GUI: le voci del menù Align View per allineare vista e telecamera

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo brevissimo "Tips & Tricks" sulla GUI e la navigazione all'interno dell'universo virtuale di Blender 3D 2.5 parleremo delle voci della sezione "Align View", utilissime per allineare il punto di vista rispetto ad un oggetto o al 3D Cursor, oppure per posizionare la telecamera in modo da inquadrare la vista corrente. Per accedere a questo menù, cliccare su View - Align View nell'header di una qualsiasi finestra di navigazione 3D View.


Sfocare il bake di una mappa ambient occlusion

Sfocare il Bake di una mappa Ambient Occlusion col Nodes Editor

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo brevissimo tutorial vedremo un trucchetto per pulire e rendere più luminosa una mappa Ambient Occlusion ottenuta mediante baking di tale canale in Blender 3D 2.5. Le mappe Ambient Occlusion vengono in genere moltiplicate al canale Color Diffuse di un oggetto, quindi più scure sono e più renderanno scuro l'oggetto; inoltre, per renderizzarle in poco tempo, si mantiene un basso numero di Samples, tuttavia questo porta in genere a mappe rumorose, ossia con molti puntini scuri...


Inserire oggetti nella scena durante il gioco

Inserire oggetti nella scena durante il gioco nel BGE 2.5

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo brevissimo tutorial sul Game Engine, il motore di gioco di Blender 3D 2.5, nasce da una richiesta di un utente del Forum che chiedeva come poter inserire oggetti nella scena durante il gioco: un'operazione fondamentale per realizzare sparatutto, platform game e altre applicazioni. Il tutorial è stato realizzato con la versione 2.58 stabile di Blender 3D.


Modellazione scaling a 0 per allineare

Modellazione: scaling a 0 per allineare vertici o appiattire mesh

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo è un piccolo "Tips & Tricks" di modellazione in Blender 3D 2.5, realizzato con la versione 2.58 stabile di Blender 3D: lo scaling a 0 su un asse in Edit Mode per allineare dei vertici o "appiattire" una mesh su un piano, una di quelle cose "banali" alle quali lì per lì non si pensa subito...


Rendering della 3D View con OpenGL Active Viewport

Rendering della 3D View con OpenGL Active Viewport

In questo brevissimo tutorial parleremo della funzionalità "OpenGL Render Active Viewport", che consente di realizzare screenshot o filmati della scena visibile in una finestra 3D View. Il tutorial è stato realizzato con la versione 2.59 di Blender 3D.


Floor per posizionare oggetti su pavimenti

Floor per posizionare oggetti su pavimenti o pareti

Questo è un piccolo "Tips & Tricks" di modellazione in Blender 3D 2.5, riguardante l'utilizzo del Constraint Floor (lett.: pavimento) per poggiare correttamente un oggetto su un altro; si tratta di un vincolo utile, ad esempio, per posizionare degli oggetti su un pavimento o una parete. Il tutorial è stato realizzato con la versione 2.59 di Blender 3D.


Tips Trick voci di Object Display

Tips and Tricks: le voci di Object Display

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo brevissimo tutorial parleremo di alcune funzioni poco note dell'interfaccia utente di Blender 3D, ossia quelle raggruppate nella sezione Display della scheda Object, all'interno della Properties Window. Il tutorial è stato realizzato con la versione 2.59 stabile di Blender 3D.


Animare le Layers Relations per far apparire

Animare le Layers Relations per far apparire e scomparire le mesh

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo brevissimo tutorial parleremo di una funzionalità poco nota di Blender: Layers Relations, che consente di definire in quali Layers (e, soprattutto, quando) dovrà essere visualizzato un oggetto. Il tutorial è stato realizzato con la versione 2.59 stabile di Blender 3D.


Effetti Glow sui riflessi speculari col compositing

Effetti Glow sui riflessi speculari col Compositing

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo brevissimo tutorial parleremo dell'applicazione di effetti in Post-Produzione, mediante il Compositing dei Nodes di Blender 3D 2.5, ad un solo Render Pass di rendering, ed in particolare al canale Specular, per mettere in evidenza mediante un bagliore Glare i riflessi speculari di un oggetto. Il tutorial è stato realizzato con la versione 2.59 stabile di Blender 3D.


Modellare filettature e scanalature su viti

Modellare filettature e scanalature per viti, bulloni ed altro

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come realizzare la filettatura di viti, bulloni ed altri elementi in Blender. Si tratta di un'operazione che apparentemente può sembrare difficile, ma in realtà è sufficiente utilizzare una Texture, che nei casi migliori può essere addirittura una Texture procedurale fornita di serie da Blender, ed anzi per il primo esempio vedremo proprio questo caso. Il tutorial è stato realizzato con la versione 2.59 di Blender 3D.


RenderLayers per effetti di Nodes Compositing

RenderLayers per effetti di Nodes Compositing su Smoke

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come utilizzare i Render Layers per isolare il rendering dell'effetto Smoke, in Blender 3D, in modo da aggiungere degli effetti come Blurring e Glare in fase di Compositing; dobbiamo ricorrere alle maschere sui Render Layers perché ID Mask, come vedremo, è di poco aiuto con Smoke. Il tutorial è stato realizzato con la versione 2.59 di Blender 3D.


Videoclip da sequenza immagini con il Sequence Editor

Videoclip da sequenza di immagini con il Sequence Editor

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo brevissimo tutorial è dedicato all'utilizzo del Video Sequence Editor per ottenere filmati da sequenze di videoclip, immagini e frames, in Blender 3D. Il tutorial è stato realizzato con la versione 2.59 di Blender 3D.


Edges sui rendering della mesh

Edges sui rendering delle mesh via Nodes Compositing

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo un modo per renderizzare solo gli edges (spigoli) visibili di una mesh e sovrapporli al rendering di una scena mediante il rendering OpenGL Render Active View e il Compositing dei Nodes. Il tutorial è stato realizzato con la versione 2.59 stabile di Blender 3D.


Animazione particelle e scrittura su file

Animazione particelle e scrittura su file con script Python

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come impostare dei sistemi particellari, dei Force Fields, e come scrivere alcuni dati su file; ovviamente, nell'ebook sono presenti capitoli introduttivi sul linguaggio Python e le API di Blender, dove vengono descritte alcune istruzioni riutilizzate in questo tutorial, ma qui ci limiteremo ad esaminare lo script, che ho copiato nella finestra Text Editor del programma per eseguirlo in un colpo solo, mentre nell'ebook è presentato come serie di istruzioni da inserire nella Python Console.


Semplice Script Python ancorare mesh a punti

Semplice script Python per ancorare le mesh a punti della scena

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come realizzare un semplice script per spostare un oggetto ponendo un suo vertice nelle coordinate date dalla posizione del 3D Cursor in Blender 3D 2.59: uno script utile quando si vuole far combaciare un punto di una mesh con un determinato punto dell'universo virtuale; volendo, si tratta di una funzione di ancoraggio degli oggetti.


Textures animate nel Blender Game Engine

Textures animate nel BGE 2.59 con le Sprites (tiled images)

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come utilizzare un'immagine composta da più tiles, o sprites, ossia immagini di un elemento scattate in vari istanti, per realizzare una Texture animata nel Game Engine, indicando a Blender come suddividere l'immagine per recuperare le varie sprites e con che frame rate visualizzarle su di un oggetto, in questo caso un piano.


Modellare portasapone LoopCut

Modellare un portasapone con Loop Cut e Subsurface

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo breve tutorial vedremo come modellare un oggetto per il bagno: un portasapone dalle forme arrotondate; niente di particolarmente complicato se si fa uso correttamente di SubSurf (Subdivision Surface) e di Ring Cut per fornire una buona "risoluzione", in termini di facce, alla mesh, come vedremo. Il tutorial è stato realizzato con la versione 2.59 stabile di Blender 3D.


Immagini HDR su Environment Lighting

Immagini HDR su Environment Lighting per oggetti riflettenti

Solo versione testuale, nell'eBook

Questo breve tutorial è dedicato all'utilizzo di immagini HDR su Environment Lighting, una tecnica particolarmente utile con oggetti dotati di materials riflettenti come acciaio, metallo cromato, telai di automobili, eccetera.


Oculare telescopio

Modellare e texturizzare l'oculare di un telescopio

Solo versione testuale, nell'eBook

In questo tutorial vedremo come modellare e texturizzare un oculare per telescopio in Blender 3D 2.5, trattando argomenti come Spin, i materiali multipli e l'utilizzo di immagini come Textures per serigrafie. Vi anticipo qual è il risultato che vogliamo ottenere: è l'oggetto visibile nell'immagine seguente; come è possibile notare, l'oggetto è composto principalmente da tre parti: una base cilindrica in metallo riflettente, un altro cilindro in plastica scura e la lente, con un buon effetto di rifrazione dei raggi luminosi, inoltre abbiamo un'immagine / logo sulla parte cilindrica in metallo.